L'IMPORTANZA di ESSERE – Codice Otto

Homo sum, humani nihil a me alienum puto. Un viaggio nell’essere umano, dal corpo alla mente, dalla fantasia alla realtà, attraverso considerazioni e riflessioni di vita vissuta, osservazioni di sè e del mondo circostante secondo il credo ”l’occhio vede ciò che la mente conosce”.

RED PASSION

Lascia un commento

 De li occhi suoi, come ch’ella li mova
escono spirti d’amore infiammati.
( Dante, Vita Nova)

Il rosso, colore del sangue e del fuoco legato al pianeta Marte e al segno astrologico dell’Ariete, simbolo dell’energia vitale per eccellenza per l’analogia col sangue che nel suo continuo flusso chiuso e centripeto, acquisisce una connotazione introvertita, attrattiva e femminile, tanto che in Giappone il colore rosso (aka) era indossato quasi esclusivamente dalle donne; il sangue è inoltre collegato all’amore passionale  

Con una palla vermiglia, di nuovo,
Eros chioma d’oro mi colpisce,
e mi invita a giocare
con una fanciulla dal sandalo variegato
( Anacreonte, 570 – 485 a.C. )

quando, però, l’istinto di potenza del rosso conduce all’impulsività e all’amore diabolico, il rosso acquisisce un significato demoniaco e satanico, tingendo di fuoco e fiamme i luoghi infernali di diverse mitologie.

Or ci movemmo con la scorta fida
Lungo la proda del bollor vermiglio,
dove i bolliti facieno alte strida.
( Dante, Inferno, Canto XII )

L’altra  valenza di questo colore, quella più propriamente centrifuga e maschile, definita da Vasilij Kandinsky “viva, accessa, inquieta”,  è associata proverbialmente alla forza vitale. In passato, le divise degli eserciti usavano il rosso per aumentare la potenza in battaglia (L. Luzzatto, R. Pompas), mentre per le popolazioni celtiche, poche bacche rosse del sorbo avevano le stesse proprietà nutritive di nove pasti, aggiungevano un anno di vita e risanavano dalle ferite. Nei tempi addietro, inoltre, si credeva che lo spargimento di sangue potenziasse il vigore degli uomini, e con una tintura scarlatta si adornavano i giovani Indiani d’America per risvegliare in loro i desideri carnali. Carico di siffatte valenze il rosso diviene espressione di sessualità ed erotismo, della componente più istintuale dell’amore e quando il “sangue caldo” e l’ardore (dal latino ardere, bruciare) dell’istinto si estremizza, il rosso si collega alla “grande prostituta” Babilonia oppure a Dioniso, con le sue feste caratterizzate da ebbrezza e sessualità sfrenata. Forza e vigore, dunque,  ma anche componenti violente e ostili della psiche che ne fanno un colore guerriero (M. Di Renzo, 1998), espressione di rabbia, aggressività e furia; per tale motivo il rosso è spesso associato alle divinità della guerra, come attestano Marte nella mitologia romana, Morrigan in quella celtica, Ogun nei territori africani, ma anche l’Arcangelo Michele, il Santo Guerriero, principe delle armate divine, cavaliere celeste, rappresentato nell’iconografia cristiana con un rosso mantello.  Infine, particolare menzione merita il rosso porpora, il quale, per la difficoltà e l’alto costo di produzione, è da sempre emblema di regalità e potenza. Dai greci, la porpora veniva utilizzata per creare pregiati capi d’abbigliamento ed esclusivi tendaggi mentre nella Roma antica, essa era prerogativa esclusiva dei generali trionfanti, degli imperatori e dei magistrati, tanto che il codice di Giustiniano condannava a morte chi acquistava o vendeva stoffe di questo colore.

(CLICCA SULLE IMMAGINI PER LA VISUALIZZAZIONE SLIDESHOW E DIMMI, SE VUOI, QUALE TI PIACE DI PIU’. E’ MOLTO GRADITA QUALSIASI SEGNALAZIONE CIRCA IL SIMBOLISMO E IL SIGNIFICATO DEL COLORE ROSSO. GRAZIE….)

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Autore: CodiceOtto

Homo sum, humani nihil a me alienum puto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...